Cose da evitare

Dermatite atopica cosa evitareAlcuni accorgimenti nella vita quotidiana consentono di migliorare la condizione di chi è affetto da Dermatite Atopica o di contrastare il disturbo. Di seguito una serie di consigli su cosa bisogna evitare quando si è colpiti dalla malattia.

ALIMENTAZIONE
È consigliabile non consumare alimenti con coloranti e conservanti, prodotti caseari, frutta esotica e cibi acidi come i pomodori o gli agrumi, perché aggravano l’atopia.

INDUMENTI
Occorre evitare di indossare tessuti sintetici e lana che possono provocare prurito. Gli abiti possono essere lavati con detersivo normale, risciaquandoli accuratamente.

CLIMA E TEMPERATURA
Il freddo o il caldo eccessivi  e gli sbalzi di temperatura sono di solito poco tollerati da chi è affetto da Dermatite Atopica. È molto importante, quindi, cercare innanzitutto di evitare i bruschi passaggi da una temperatura bassa ad una alta e viceversa. Un accorgimento molto utile consiste nel rendere il proprio ambiente domestico più confortevole, settando i termostati a temperature non elevate e indossando pochi indumenti durante le ore notturne, per non sudare troppo.

CASA
È necessario evitare tutti i potenziali allergeni come polvere e acari. È inoltre preferibile non allestire la propria abitazione con moquette né utilizzare piumoni in piuma. Le stanze non vanno infine riscaldate troppo ed è importante arearle sia d’estate che d’inverno.

PULIZIA
Occorre evitare di lavarsi con acqua troppo calda, che secca la cute, peggiorando la situazione. È poi consigliabile non strofinare troppo la pelle e non sottoporla a spugnature eccessive.

STRESS
È importante cercare di eludere situazioni di stress intenso, che rappresentano uno dei principali fattori della comparsa della Dermatite Atopica e del suo peggioramento.

GRATTAMENTO
È necessario evitare di grattarsi, facendo attenzione alle situazioni in cui la tentazione di farlo aumenta, in modo da limitarle. Molte persone colpite da Dermatite Atopica tendono, ad esempio, a grattarsi nei momenti di noia o ozio. Può quindi risultare utile tenersi occupati.

Condividi
Email this to someoneShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn